Il Festival

La Città Incantata Film Festival

9 film, 3 cicli tematici (Diritti Umani, Legalità, Crescere insieme, Accoglienza e Immigrazione) lungo 4 mesi (da febbraio a maggio), 3 gradi d’istruzione scolastica (primarie, secondarie I grado, secondarie II grado), oltre 30 mattinate al cinema per più di 10 istituti scolastici, un bacino potenziale che supera le 10.000 presenze:La Città Incantata Film Festival, promosso dal Comune di Nocera Inferiore, è un festival cinematografico che si fonda su un’idea educativa e culturale ben precisa: tutti hanno diritto di cittadinanza nella città dello sguardo, ossia al cinema. Per diventare spettatori più consapevoli, sin dall’età scolare si può essere accompagnati in un processo di educazione al linguaggio cinematografico, che allo stesso tempo è educazione alla buona cittadinanza, attraverso temi come la legalità, i diritti umani, il dialogo interculturale. Ecco perché da 5 anni il festival si rivolge alle scuole, portando al cinema migliaia di studenti per vedere e discutere di film pluripremiati e spesso mal distribuiti. Sviluppare autonomia critica su forme del cinema e temi sociali: questo l’obiettivo di fondo.

La Città Incantata LA STORIA

I tre temi della I edizione sono stati: Memoria, Legalità, Dialogo interculturale. Nella II edizione il tema Memoria è stato sostituito con quello più ampio Diritti Umani, che ha consentito di stringere una partnership con Amnesty Italia, sezione Agro – Nocerino, gruppo 261. Dalla III edizione si è affermata la volontà di considerare variabile, di anno in anno, il tema del III ciclo, per assecondare più efficacemente il progetto educativo. Nella III edizione, il tema Dialogo interculturale è stato dunque sostituito dal ciclo Dialogare per crescere, che ha consentito di parlare di infanzia ed adolescenza in rapporto con famiglia ed il mondo della scuola. La IV edizione ha scelto come tema a rotazione Fair Play – Sport e società, in partnership con l’ A.S.D. Nocerina.
La I edizione del Festival si è aperta alla cittadinanza con un evento serale il 6 maggio (proiezione Dallas Buyers Club, vincitore Premio del Pubblico al Festival di Roma e premiato agli Oscar) presso il cinema Sala Roma di Nocera Inferiore, in presenza di rappresentanti del mondo della medicina che hanno illustrato alcune delle teorie mediche attuali sull’AIDS (tema discusso nel film). Il secondo serale si è tenuto nella medesima location in data 27 maggio ed è consistito nella proiezione aperta al pubblico del film L'arte della felicità (dal Festival di Venezia 2013, candidato poi al Festival Internazionale di Animazione di Annecy) in presenza di Dario Sansone dei Foja e Luigi Scialdone (soundtrack del film), creatori della colonna sonora candidata ai David di Donatello. I due hanno anche eseguito diversi pezzi musicali dal vivo. Nella II edizione, il primo serale è consistito nella presentazione a marzo del film Take Five in presenza del regista Guido Lombardi e dell’attore e produttore Gaetano Di Vaio, mentre il secondo serale, in data 26 maggio, ha visto l’esibizione dal vivo del noto e pluripremiato chitarrista jazz Pietro Condorelli, a seguito della proiezione del film Whiplash, vincitore di 3 Oscar e del Sundance Film Festival 2014. La III edizione si è segnalata per l’evento Genocidi Invisibili, che ha raccontato in due incontri, attraverso l’interazione tra il pubblico ed esperti, le vicende di altrettanti stermini poco conosciuti: quello della Cambogia e della Somalia. Nel primo incontro ha partecipato il fotografo Roberto Arcangeli, che ha presentato le foto della mostra S21 tenutasi al Pan di Napoli; il secondo incontro è stato presenziato da Christiana Ruggeri, nota giornalista del TG2 nonché affermata scrittrice, che ha raccontato i fatti della Somalia attraverso il suo romanzo Dall’inferno si ritorna.
9

Film

3

Cicli Tematici

30

Mattinate

10000

Presenze


Cicli Tematici

  • 1I CICLO / DIRITTI UMANI

    Il ciclo sui diritti umani si svolge in gemellaggio con Amnesty International, in particolare col gruppo 261 dell'Agro-nocerino. I film raccontano storie che ispirano: l'impegno degli attivisti, i diritti negati, le conquiste sudate, con un'attenzione particolare al dialogo interculturale ed al valore della memoria.
  • 2II CICLO / LEGALITA'

    In concomitanza col ciclo sulla legalità, viene bandito il concorso "Andrea Vertorano - Sguardi sulla legalità", che consente agli studenti di mettere a frutto pensieri ed emozioni delle mattinate in elaborati autonomi ed originali.Il ciclo si svolge attraverso film che propongono storie di coraggio e redenzione, con i fari puntati sia sulla micro- che sulla macro-criminalità, in cui emergono le scelte responsabili.
  • 2III CICLO / ACCOGLIENZA E IMMIGRAZIONE

    In linea con quanto sperimentato negli anni scorsi, ma sempre nell’ottica di un miglioramento costante, abbiamo inteso mantenere saldo il nostro impegno sui diritti umani, difatti il terzo ciclo, che ogni anno si focalizza su una diversa tematica, per questa edizione volgerà lo sguardo alle ferite ed alle speranze del mondo contemporaneo parlando di accoglienza e immigrazione.